Stampa pagina | Chiudi Finestra

Incompatibilità tra indennita' disoccupazione e ..

Stampato da: Ratio
Categoria: RatioForum
Nome del Forum: Quesiti
Descrizione del Forum: Consultazione di risoluzioni e pareri degli esperti del Sistema Ratio tratti da Servizio Quesiti
URL: http://www.ratiofad.it/forum/forum_posts.asp?TID=682
Data Stampata: 21/Dic/2014 alle 19:37


Topic: Incompatibilità tra indennita' disoccupazione e ..
inviato da: ratio
Soggetto: Incompatibilità tra indennita' disoccupazione e ..
Date Posted: 01/Ago/2011 alle 12:22

Sono una docente precaria di discipline giuridiche ed economiche presso la scuola pubblica secondaria

di secondo grado.

Quest'anno, purtroppo, non ho ancora avuto nessun incarico d'insegnamento presso la scuola

pubblica, pertanto, avendo i requisiti, sto percependo l'indennità di disoccupazione ordinaria.

Qualche giorno fà mi è stato affidato da un Ente di formazione un incarico d'insegnamento per un

totale di 35 ore (una lezione a settimana di 3 ore per 13 settimane). Si tratta di una collaborazione

occasionale che verrà retribuita con 50 euro lorde all'ora. Vi chiedo:

c'è il rischio di perdere l'indennità di disoccupazione visto che, alla fine, il compenso totale percepito

sarà di 1750 euro lorde?




Risposte:
inviato da: ratio
Date Posted: 01/Ago/2011 alle 12:23

Il quesito richiede se è compatibile la prestazione di disoccupazione ordinaria con un contratto di

lavoro occasionale. Preliminarmente si rileva come la proponente sia una docente precaria che

percepisce indennità di disoccupazione in forza della Convenzione sottoscritta da INPS, MIUR e

Ministero del lavoro volta ad agevolare proprio il personale della scuola (circ. Inps n. 125 del

16/12/2009) e che i requisiti richiesti (assicurativi e contributivi) sono i medesimi previsti per la generalità

dei lavoratori dipendenti. Per tale motivo, al fine di valutare i casi di esclusione, si ritiene, in

assenza di specifici rimandi per il personale docente o ATA, opportuno riferirsi a quanto già previsto,

sul tema, per la disoccupazione ordinaria. Le disposizioni dell’Istituto ricordano che, tra le cause

di esclusione, è da comprendere anche l’attività di lavoro autonomo. Tra le attività incluse nel

lavoro autonomo rientra la prestazione di lavoro occasionale che pertanto escluderebbe il diritto

alla percezione dell’indennità. L'Istituto consente però il mantenimento della prestazione qualora

la collaborazione non raggiunga i 3000,00€ e a condizione che il lavoratore presenti alla sede Inps

compententi copia del contratto di lavoro. In alternativa si propone di inquadrare il rapporto di lavoro

occasionale come rapporto di lavoro occasionale accessorio secondo le disposizioni dall’articolo

70 del decreto legislativo n. 276 del 10 settembre 2003 in quanto non risulta sussistere alcuna incompatibilità

tra la percezione dell’indennità di disoccupazione e lo svolgimento di lavoro accessorio,

almeno per tutto il 2010.




Stampa pagina | Chiudi Finestra